Giovedý, 13/08/2020
 
LINK
CONTATTI
MAINFRAME


Utenti On-line: 22
MAINFRAME > IL PUNTO DI MAZZA > IL PUNTO DELLA TERZA GIORNATA
« Indietro
Il Punto della Terza giornata


La Terza giornata del Fantacampionato può essere tranquillamente ascritta al novero di quelle in cui il fattore Q diventa preponderante (ovvero: TIEN’ CCHIU’ CUL’ CA MUTAND’!! comincia la sagra del colpo di chiappa).





Citando subito il Vate della Carchiola*, “nun t’ mena’ mai ‘r cozz’ a lu munton’! Eh si! Perché, già in questo incipit di campionato, le perle di saggezza popolare risplendono di tutta la loro consistente sagacia (come dire:se la chiappazza con la virtù contrasta, la chiappazza vince. La virtù non basta!)











E bene lo ha capito il Brubaeker che, nonostante un’impostazione aggressiva ed, incredibilmente, atletica, forse, preso dalla foga orgiastica dei suoi fenomenali peti post-cicerchiogeni, ha finito per arrendersi alla preponderanza gluteica del Tonino Guerra Contemporaneo. Il sempre più Lennonizzato Piangina, incurante del potenziale puzzotantrico della Scaglia, ha intonato una sinfonia gastro-barocca con pieces integrali tratte dal White Album, Sgt. Pepper ‘s Lonely Hearts Club Band e, last but not least, “T’aggia shcatta’ ‘e morroid” (rivisitazione in chiave contemporanea di un famoso album di Carmelo Zappulla). Con una progressione invidiabile, il Brubaeker incassava tre pappine all’aglio ma riusciva a rispondere con tre dei suoi famigerati peti a comando, ottenendo un pareggio ristoratore che accontenta entrambe le compagini.











Passando all’Apprendista Faticatore (già Provetto Onanista) oriundo Acheruntino, questo turno lo ha visto prevalere su un già dimesso Gladiator. Maximus Vitus Torrettinius ha abbassato per un attimo la guardia e tanto è bastato al Coppolino per liberare un paio di leoni incazzati che hanno sbranato le ormai raggrinzite biglie pelviche del Tribuno Torrettese. E, finalmente, lo Scarugna ha portato a casa un trofeo che, sicuramente, può tornargli utile nei raminghi meriggi feriali, lontano dalla sua musa italomurgese.











Menzione d’onore al già Mi – Ti – Co Bob The Whiter che, indifferentemente se si tratti di un aitante mandrillo trapanatore dell’Alto Tavoliere o di una verginella vestale di Carcagnon’, non perde occasione per scudisciare a colpi di trapano speziato chiunque gli si pari dinnanzi in atteggiamento bellicoso. Puntuale è arrivata la punizione, con relativa triplice penetrazione anale, per il novello Profeta della Bruschetta. Lusio de Teggios ha, nonostante tutto, di che essere soddisfatto. In un atto di estrema pietas,infatti, Bob”The Drill” gli ha dimostrato che sulla bruschetta TRE CETRIOLONI freschi freschi stanno bene (pur se abbrustoliti dai ritorni di fiamma sprigionate a seguito della solita fuoriuscita di un paio di residui gassosi incombusti dalle livide chiappette dell’avversario).











Ed eccoci al primo vincitore stagionale del trofeo PALMA IN CULO. Il solito Tanguy, con una delle sue strategie preferite, prima ha convinto l’ingenuo Totussigenato a cedergli due giocatori di spicco in cambio di due mezze seghe e, poi, gli ha spudoratamente servito tre cocomeri maturi, direttamente, nella già martoriata grotta rettale. Al grande uomo in un piccolo mondo non resta altro che consolarsi con un’altra dose di sverniciatore ossigenante per capelli grassi (di cui, pare, sia diventato official promoter) e di accettare l’immantinente regressione al bieco ed oscuro ultimo posto della classifica. Coraggio Totussicchio!Continua così! Vedrai che prima o poi la pratica di assumere massicce dosi di pilloline blu darà i suoi effetti!! Come? Che dici? Eh certo che devi assumerle per via orale!!Mica sono supposte!!!!





Quanto a Tanguy, si prevede una flessione della palma rettale dal momento che sta cercando di issare lo stuzzicadenti pelvico per non deludere la procace bruna rumena che, da tempo, cercherebbe di introdurlo a pratiche da lui ritenute fantasiose ed improbabili (come la carriola cubana e la mossa del piede di sedano** – ma per Tanguy questo è arabo!!). Il mazzo lo usa benissimo…e l’altro azzo che gli viene difficile!!!!!











Infine, questa settimana, c’è da registrare l’esordio in campionato di una nuova compagine fantacalcistica. Di ritorno dal paese delle Obnubilanti Brume Torrettesche, il RealTVTorretta ha finalmente asciugato il mais. A farne le spese è stato un troppo fiducioso Avvoltoio che, abbassata per un attimo la difesa della sua carogna settimanale, ha concesso un’imbeccata improvvisa ed imprevedibile alle fauci fameliche del Mazzoccolo’s Translator! Con un guizzo improvviso,infatti, il Pissi ha portato a casa un punticino che,comunque, gli permette di staccare l’ultimo posto in classifica e di fregiarsi, a giusto merito, del titolo di pretendente al Trofeo Palma in Culo per la prossima settimana. Con una giusta dose di chiappa geneticamente modificata, strappava il pareggio casalingo al Dep. LaCarogna che, prematuramente, già volteggiava fiducioso sulla carcassa di una ottenebrata preda. Onore al merito.











Anche per oggi è tutto! Alla prossima!











*Cioè il  Sommo Big Mazza, famoso ed ineguagliabile cronista fantasportivo dalla penna affilata e benedetta dal Dio della Carriola Cubana (che, per chiarirci, non è uno strumento da cantiere, anche se è molto in voga tra i faticatori).











** Piede di sedano = Traduzione letterale del popolare assioma “a pper’ r’ acc’e”. Pratica e propedeutica tecnica di perforazione che consiste nel far assumere al partner di sesso femminile (o, nel caso di Totusso, di sesso gonfiabile) la tipica posizione a 90° con mani e piedi che lambiscono il suolo nelle classica apertura a cinque dita che ricorda la forma del piede di sedano. Tra i principali insegnamenti tramandati da generazioni di possidentesi di padre in figlio e scrupolosamente custoditi con orgoglio da ogni vero maschio trapanatore – quindi Bruschetta e Tanguy non sanno proprio che significhi l’espressione. Di significato analogo: “ a ciamb’ r’ lup’”.



  © 2003-2020  ADMEDIA multimedia software development  ADMEDIA multimedia software development, Tutti i diritti riservati.